Pagina (392/741)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      Et dimandato alcuni sonetti che stanno scritti al libro n. septimo, che sono maledicenti, altri che trattano di cose oscene (sic), et ci sono alcune cose scritte donne amate che sapiunt idolatriam, da chi sono stati composti detti sonetti. Resp.t io un altra volta me ricordo di havere deposto che ad instantia di francesco Gentile haveva io radunato questi sonetti insiemi, deli quali parte mene havea dato esso gentile di mano sua, li quali non so l'authore, et alcuni altri me li h dato il Sig. Cesare Spinola, et particolarmente li sonetti che sono dedicati alla Sig.ra Maria et alla Sig.ra donna Anna et uno se stesso, et io ne h avuto la maggior parte che sono pi di venticinque lh avuti da altri carcerati, li quali dicevano che erano stati composti da fr thomaso Campanella, et che il Campanella lhavesse dati Mauritio de rinaldo calandoli conuno filacciolo dala fenestra del torrione, et che depoi la morte di Mauritio lhavea dati alli altri carcerati uno Cesare forse che havea servito detto Mauritio, et altri ne h havuto da fra Giovan Battista de pizzone" (il Vescovo di Caserta ne dava il giudizio del Qualificatore peggiorato, e fra Pietro si schermiva almeno per quelli pi scabrosi, massime perch composti nel tempo della pazzia, mettendo perfino in dubbio l'autore ed al solito traendo in iscena gli assenti e i morti). Infine gli si chiese pure conto del come avesse parlato al Napolella delle cose che avea deposte, mentre gli era ingiunto l'obbligo del silenzio: e fra Pietro si scus, allegando il suo zelo di carit, e il desiderio di accertarsi che il Bitonto gli avesse detto il vero intorno alla scrittura data dal Gagliardo al Napolella.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Fra Tommaso Campanella: la sua congiura i suoi processi e la sua pazzia
Volume Secondo
di Luigi Amabile
pagine 741

   





Gentile Sig Spinola Sig Maria Sig Anna Campanella Campanella Mauritio Mauritio Cesare Mauritio Giovan Battista Vescovo Caserta Qualificatore Pietro Napolella Pietro Bitonto Gagliardo Napolella Cesare