Pagina (1/60)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      PREFAZIONE.
     
      Eccellente consiglio fu quello di chi, coordinando gli studi ginnasiali, premetteva allo insegnamento della Storia Antica, Greca e Romana, da farsi negli anni IV e V, quello delle AntichitÓ Romane e Greche per le classi II e III, quasi preambolo e preparamento alla narrazione dei fasti delle vetuste e classiche civiltÓ.
      Se i Programmi pubblicati col R. Decreto del 14 novembre 1860 sono, in generale, commendevoli per chiarezza ed ordine e per ottima concatenazione delle singole materie, degna di peculiare encomio ci sembra appunto quella parte di essi che concerne le elementari nozioni di antichitÓ.
      Il volumetto che pubblichiamo abbraccia le pi¨ essenziali notizie sulle instituzioni e costumanze relative pi¨ specialmente alla vita privata dei Romani; riserbandoci in altro, che vedrÓ quanto prima la luce, ad esporre quelle che alla loro vita pubblica s'attengono, non che un breve compendio delle AntichitÓ Greche.
      In questo, come negli altri scolastici nostri Manuali, fu nostro studio di dare nozioni esatte, precise, brevi, lasciando ai Professori la cura di aggiungere gli schiarimenti e le spiegazioni orali che quelle comportano.
      Offrendo questi libretti ai Maestri ed agli Scolari, abbiamo speranza di non aver fatto opera inutile al pubblico insegnamento, cui da molti anni consacriamo le nostre cure pi¨ solerti ed assidue.
     
      Genova, febbraio 1861.
      GEROLAMO BOCCARDO.
     
     
      CAPO PRIMO
     
      Genti e famiglie. - Nomi - Prenomi - Cognomi - Soprannomi.
     
     
      ž 1. Gente (da genus, gens) chiamavasi il complesso di pi¨ famiglie aventi uno stipite comune.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Manuale di antichitÓ romane
di Gerolamo Boccardo
1861, pagine 60

   





Storia Antica Greca Romana AntichitÓ Romane Greche Programmi Decreto Romani AntichitÓ Greche Manuali Professori Maestri Scolari Soprannomi