Pagina (28/66)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      Noi avendola discussa e giudicata! possiamo entrare nella conoscenza del periodo di reazione dietro il quale sta la gran persona di Mazzini.
      Dal bastone regio di Hobes sino alle maggioranze imperanti di Rousseau la scuola del contratto non avea liberato il Dritto dalla volontÓ o di uno o di pochi o di molti. La rivoluzione Francese venne a chiarire co' fatti che questa posizione del Dritto era sempre tirannýa! la quale pu˛ essere monarchica! oligarchica! oclocratica. Nata la necessitÓ di stabilire il Dritto in alcun che superiore alla volontÓ degli uomini! tosto Dio ricomparve nella Storia.
      Ricomparve meno fazioso e meno tetro di prima! perchŔ un po' d'insegnamento dalla Rivoluzione l'avea ricevuto e un poco d'ereditÓ! suo malgrado! dalla Dea Ragione! che gli pose obbligo di consacrare tutte le forme della Storia! la reazione e la rivoluzione! i principi e il popolo! i cattolici e i protestanti! i principţ estremi e il mezzo principio. Ricomparso come limite alla rivoluzione! tre forme poteva ricevere e se le assunse: Medicare la libertÓ inferma con la Chiesa! la libertÓ con lo Stato! la libertÓ con la libertÓ; cioŔ forma neoguelfa! neoghibellina! repubblicana. La prima forma che Ŕ la pi¨ retriva dovea scoppiare nella medesima terra dell'Enciclopedia e fu rappresentata e bandita da de Maistre: Dio e Chiesa! custode il boja; la seconda! che Ŕ mediativa! fu posta nel vecchio nido ghibellino da Hegel: Dio e Stato! vindice il boja; l'ultima da Mazzini! che avendo entro alla rivoluzione studiato due necessitÓ! l'una di seppellire il medioevo! l'altra di crearsi il limite! pose la formula: Dio e popolo! custode la coscienza umana.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Mazzini
di Giovanni Bovio
Sonzogno Editore
1905 pagine 66

   





Mazzini Hobes Rousseau Dritto Francese Dritto Dritto Dio Storia Rivoluzione Dea Ragione Storia Medicare Chiesa Stato Enciclopedia Maistre Dio Chiesa Hegel Dio Stato Mazzini Dio