Pagina (34/66)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      Ma da quale delle nazioni comincerÓ questo lavorio esemplare? Non da quelle compýte nella monarchia! ma da quelle dalla monarchia avversate e nelle quali la repubblica Ŕ tradizione. Non dunque dalla Francia o da nessun'altra delle nazioni europee! ma dall'Italia alla quale funesta Ŕ la Monarchia! gloriosa la tradizione repubblicana. Dunque dopo la Roma de' Cesari e de' Papi ha da venire la Roma del popolo. Dunque da Roma uscirÓ il grido di una terza CiviltÓ. Qui dunque non Ŕ sogno giobertiano di primato! chŔ queste borie spiacciono a Mazzini; ma Ŕ missione e dovere d'inizio.
      A compire questo disegno della storia e questa intenzione della natura un grande ostacolo opponevasi ancora! l'Individualismo che aveva celebrato la Dea Ragione e che per opera della santa alleanza era diventato egoismo volgare! usurajo! stupefaciente! ebreo. Ecco l'ulcera maligna non sanabile da Vendite o Logge. Rimedio unico il Contraria contrariis: alla cupezza dell'egoismo opporre la dottrina del sacrifizio! alla trasmodanza della pretensione la santitÓ dell'obbligo! sul Diritto insomma (com'era linguaggio delle scuole) rialzare il Dovere. Qui Ŕ il segreto della forza che condusse Mazzini dall'una parte a riconoscere la necessitÓ d'integrare l'uomo! dall'altra a rialzare un poco il cittadino sull'individuo. Dunque la teorica del dovere di Mazzini non Ŕ finale! ma Ŕ mediativa! perchŔ persuade all'uomo non potere asseguire la sua pienezza di persona se non sacrificando parte di sŔ stesso.
      A questo esquilibrio etico! a questa prevalenza del Dovere sul Dritto (postulato di quel tempo)! egli colleg˛ la dottrina della vita futura e di Dio.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Mazzini
di Giovanni Bovio
Sonzogno Editore
1905 pagine 66

   





Francia Italia Monarchia Roma Cesari Papi Roma Roma CiviltÓ Mazzini Individualismo Dea Ragione Vendite Logge Contraria Diritto Dovere Mazzini Mazzini Dovere Dritto Dio