Pagina (70/204)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      riamente una citt, un villaggio od un particolare, erano condannati ad essere mangiati dal po-
      polo. All'isola di Bow, nella Melanesia, si divorano gli assassini, mezzo molto semplice per non
      popolare le carceri.
      I sentimenti sono espressi in tutto le razze umane in modo analogo. E sembra che i diversi
      modi di espressione si compiano secondo tre principii, che sono i seguenti: Il primo quello
      delle abitudini associate, di cui una chiama l'altra, anche se questa non fosse pi utile. Chi ha
      mosso il primo passo, continua a camminare senza saperlo, e senza volerlo. Chi approva un'o-
      pinione, annuisce colla testa spesso involontariamente. Di ritorno da una lunga gita in mare,
      stiamo sui piedi o camminiamo colle gambe molto divaricate, per guadagnare una larga base.
      La gente ordinaria, quando nell'imbarazzo, si gratta la testa, come se avesse una sensazione
      materiale molesta nel capo; altri nella confusione si fregano gli occhi. Se un uomo vede un fatto
      che desta orrore, chiude gli occhi e volge altrove la faccia; nel rammemorare quel fatto, anche
      se si trova all'oscuro, eseguisce i medesimi movimenti che di certo non sono pi utili. Chi vuole
      richiamarsi alla memoria un nome, guarda talvolta verso gli angoli della camera in cui si trova,
      quantunque col il nome non sia scritto.
      Questo principio vigente non solo in tutte le razze di uomini, ma anche negli animali.
      Cos, quando un cane vuole accovacciarsi, gira intorno a s stesso per farsi un letto; ma altret-
      tanto si vede fare sovente il cane sopra un terrazzo, dove questo movimento inutile.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Antropologia
di Giovanni Canestrini
Hoepli Milano
1888 pagine 204

   





Bow Melanesia