Pagina (117/204)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      isole Filippine, e i Chalangi di Giava.
     
      3. Razza tasmaniana.
      Questa razza Ŕ ora estinta. I Tasmaniani avevano una statura fra m. 1,67 e 1,73, raramente
      pi¨ alta; torace ampio e bene sviluppato, braccia piuttosto lunghe; mani delicate e piccole;
      gambe sottili e scimiesche e piedi sproporzionatamente grandi, larghi e piatti. Pelle ruvida, co-
      me si suol dire, atta per accendere fiammiferi, arida, di odore caprino e di colore fuliginoso a
      diverse sfumature. Capelli lanosi, disposti a ciuffi; estesi molto in basso sulla fronte in ambedue
      i sessi. Barba negli uomini bene sviluppata, corpo dei medesimi molto peloso e sovente anche
      nelle donne. Occhi vivaci, infossati, ad iride bruna oscura. Naso breve, alla base depresso, lar-
      go, con pinne molto sviluppate. Bocca enorme, labbra grosse. Denti bianchi, grandi. Fronte
      stretta, bassa, alquanto fuggente. Mento largo, ma basso e sfuggente indietro. Indice cefalico fra
      76 e 77. Prognatismo moderato. CapacitÓ craniana alquanto superiore a quella degli Australiani.
      Abitavano la Tasmania.
      Dei Tasmaniani non ci restano che alcuni crani sparsi nei diversi Musei, qualche fotogra-
      fia degli ultimi superstiti ed i ricordi dei viaggiatori. La scomparsa di questi selvaggi Ŕ dovuta
      in buona parte alla brutalitÓ degli Inglesi che li trattarono come animali feroci.
     
      4. Razza papuana.
      I Papuani hanno statura soltanto mediocre che si calcola di m. 1,60 negli uomini e di m.
      1,50 nelle donne; sono bene conformati, ad estremitÓ per˛ sottili e piede piatto. Colore della


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Antropologia
di Giovanni Canestrini
Hoepli Milano
1888 pagine 204

   





Filippine Chalangi Giava Razza Tasmaniani Australiani Tasmania Tasmaniani Musei Inglesi Razza Papuani