Pagina (108/108)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

     
     
     
      L'effigie mistica e forte di GIULIO TANINI, su cui era il segno della volontÓ e della fede, irradiate dal sorriso e vivificate dagli occhi cerulei, Ŕ magistralmente espressa nella xilografia a pag. 23 del presente volume, per opera dei Pittore LORENZO VIANI di Viareggio, gemma dell'arte italiana, il cui nome si va affermando anche negli ambienti artistici degli altri paesi.
      Legato a GIULIO TANINI da profondo e devoto affetto ha voluto offrirci questo bellissimo lavoro, che adornerÓ la copertina di GIULIO. PANE - autobiografia del Tanini - che uscirÓ a giorni coi tipi della Ditta Waser & Co.
      Al caro Viani i sensi della nostra fraterna gratitudine.
     
     
     
      (1) Il Poeta chiama Costanza la buona Adelina, fedele e adorante compagna di sua vita, ora cieca.
      (2) H2 O. Ho sposato l'idrogeno con l'ossigeno! e poi si neghi che la scienza non Ŕ poesia!
      (3) L'articolo cui accenna l'Egregio Prof. Morando Ŕ riportato nell'Appendice di questo libro.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Giulio Tanini nella sua vita e nelle sue opere
di Giulio Tanini
Tipogr. Barisione Genova
1922 pagine 108

   





Pittore LORENZO VIANI Viareggio Tanini Ditta Waser Viani Il Poeta Costanza Adelina Egregio Prof Appendice