[Elenco dei Nomi]

Rosati G.
ispettore del Tesoro (23-9-1882).

La notte scorsa moriva il cav. G. Rosati ispettore superiore del Tesoro. Era venuto domenica da Ascoli piceno, ed aveva preso alloggio nel Pellegrino. Mercoledý al giorno, stando nel salone Paolini, si sentý male: riportato al Pellegrino e fatto segno alle pi¨ solleciti cure di tutti e specialmente del Dott. Gaspari, si vide che un accesso di perniciosa infettiva rendeva quasi esanime l'infermo. Dopo abbondanti iniezioni di chinino, pareva avesse migliorato, ma jeri colto da nuovo accesso, moriva poco prima che giungesse il fratello da Napoli. L'Intendenza di finanza farÓ splendidi funerali al defunto, che in giovine etÓ (35) aveva raggiunto un alto grado nella carriera finanziaria, ed era tenuto in alto grado dal Ministero.