[Elenco dei Nomi]

(...segue) Ciaranca Leucio
orafo, Teramo (8-10-1892).

[Inizio Voce]


e della scienza medica, di cui tuo fratello Nicola Ŕ abile cultore. Ma Ŕ d'uopo che io taccia, il dolore m'opprime troppo. Addio! Sacra sarÓ per gli amici la tua memoria: intorno all'urna che racchiude le tue spoglie, cresceremo, educato dal nostro affetto, il fiore della ricordanza la viola del pensiero. Tu da quelle sedi immortalmente beate sorridi ai tuoi desolati genitori, ai fratelli, all'afflitta sorella, alla povera sposa, ai tuoi due orfanelli. Tu li consola. Noi ti ricorderemo come esempio di bontÓ e di rassegnazione nelle gravi sofferenze che ti uccisero: noi parleremo spesso di te, e diremo: Leucio Ciaranca fu buono, laborioso ed onesto: sia benedetto! (M.)