[Elenco dei Nomi]

De Petris Ignazio
sacerdote, agronomo, Atri (23-8-1893).

Un telegramma da Atri ci annuncia la morte ivi avvenuta del chiarissimo agronomo abruzzese cav. Ignazio de Petris. Al rimpianto degli atriani si unisce quello di tutta la provincia teramana. (30-8-1893) Ci scrivono da Atri: Tutta la cittÓ di Atri ha pianto il 18 corrente per la perdita irreparabile, da voi giÓ annunciata, dell'Eccellentissimo Monsignor Ignazio De Petris, Protonotario Apostolico, dotto sacerdote, cavaliere dell'ordine Mauriziano e premiato con medaglia d'oro dal Governo del Re per i lavori pregiatissimi in agricoltura. A salvarlo dal grave morbo non bastarono le cure amorose di famiglia, quelle dei bravi medici locali Sig. Della Sciucca e De Donatis, del chiarissimo Dr. Cerboni di S. Benedetto, chiamato per la circostanza e quelle del valente giovine Dr. Paolo Petrucci, che oltre all'aver assistito permanentemente l'infermo suo zio, esperiment˛ tutto quanto poteva dettare la scienza chirurgica per strappare dalla morte tanto cara esistenza. Iddio non volle. Era nato il De Petris in Atri nel 1827 ed appena aveva compito i 66 anni di sua etÓ. Imponenti funerali furon resi in suo onore, i quali per pompositÓ e lutto generale saranno per sempre ricordati.