[Elenco dei Nomi]

(...segue) Marziale Pietro avvocato
politico, Torano Nuovo (10-10-1908)

[Inizio Voce]


che lo ha tratto al sepolcro, dovuto in gran parte ai sofferti dolori, aveva giÓ cominciato a minare la forte sua fibra, la sua gagliarda giovinezza. In questi ultimi tempi lo si vedeva camminar lento, parlar tardo e rado; aveva perduto la vivacitÓ dell'ingegno e del carattere, e produceva, in chi lo avvicinava, un senso di profondo accoramento. Finalmente il male lo ha abbattuto, spegnendo un gran galantuomo, che sarÓ ricordato con simpatica deferenza anche da coloro che lo ebbero avversario. Chi scrive queste povere linee lo ebbe, pi¨ che amico, fratello dilettissimo, e nessuno, come lui, potÚ conoscere che tesoro di bontÓ e di affetti, che immenso amore per i suoi si nascondesse in quell'animo aperto ad ogni nobile idealitÓ e vivificato dal sentimento del bello. Ed ora che egli Ŕ spento, conforti i superstiti, conforti i suoi carissimi il ricordo delle virt¨ sue luminose, e la certezza che la memoria sua durerÓ, in quanti lo conobbero, viva ed imperitura. Teramo Ottobre 1908 (F. C.)