[Elenco dei Nomi]

(...segue) Manetta Francesco
avvocato, Teramo (14-1-1917)

[Inizio Voce]


operositÓ. Nel Consiglio la sua parola, nelle quistioni pi¨ ardenti e spinose, fu sempre ascoltata con deferenza e rispetto perchŔ saggia e non ad altro intesa che al pubblico bene. Gentiluomo a tutta prova, generoso e cordiale, fu marito e padre veramente esemplare. Nel seno della famiglia vers˛ tutto il tesoro dei suoi affetti e della sua bontÓ e volle che i figli si educassero alla scuola delle pi¨ austere virt¨ ed imparassero ad amare ed a servire il loro paese. Tale fu l'uomo di cui il paese rimpiange la perdita e di cui noi avemmo la ventura di godere tutta l'amicizia, tutto l'affetto. Alla sua Signora, ai figli suoi mandiamo con le nostre pi¨ sincere e profonde condoglianze, l'assicurazione che nell'animo nostro non verrÓ mai meno la memoria e l'omaggio versa il loro dilettissimo Estinto! (Avv. F. Campanella)