[Elenco dei Nomi]

Casamarte Giovanni
podestÓ, Loreto Aprutino (23-1-1928)

Oggi, improvvisamente, alle ore 15, spegnevasi il Comm. Giovanni Casamarte Barone di Campotino. La consorte Beatrice dei conti Delfico, la figlia Maria, le sorelle Maria ved. Ciafardoni, Maddalena maritata De Cesaris e Lucia ved. D'Annunzio, i cognati conte dott. Marino Delfico e marchese Luciano Delfico ed i parenti tutti ne danno il triste annunzio. Loreto Aprutino (Pescara), 9 1-1928. Ś Quando sulle ali del telegrafo giunse la terrificante notizia della morte improvvisa del comm. Giovanni Casamarte, Barone di Campotino, 1. PodestÓ di Loreto, e si diffuse con la rapiditÓ del baleno per la cittÓ di Teramo, che conosceva assai bene e stimava il caro gentiluomo loretese, un senso di vivo cordoglio si impossess˛ degli animi e tutti esprimevano con parole di profondo accoramento la propria tristezza per tanta impreveduta e imprevedibile scomparsa e si ricordava che solo alcuni giorni avanti Egli era stato in Teramo e sotto i Portici gli amici lo avevano festeggiato. I pi¨ intimi si affrettarono a telegrafare, alla desolata famiglia ed ai Conti Delfico legati da strettissima parentela all' Estinto, sentimenti di profondo cordoglio. Veramente Morte ha compiuto un grave delitto rapendo alla vita, alla diletta Compagna, alla tenera Figliuola, al nobile e largo parentado e alla natia CittÓ, di cui Egli era il primo beneamato cittadino, questo vero gentiluomo, che a vederlo sano e robusto sembrava, dovesse vivere fino all' estrema vecchiezza, invece Ŕ bastato un disturbo circolatorio per abbattere l'uomo forte come una quercia. Da posteriori notizie si apprese che il Barone Giovanni Casamarte fu colto dal malore nel momento in cui era a tavola nel seno della propria famiglia ritemprandosi dalle fatiche della giornata e dalle

(segue...)