Pagina (195/355)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      ...
      Imbocco la tromba d'oro, squillo tre volte tre, e proclamo a tutti i venti. Udite, udite, udite:
     
      Ditis opes AsiŠ et claros orientis honores
     
      Quantaque ab Euxino traditur ora saloPisanas acies ThuscŠ decora inclita pubis,
      Et traxi ad ligures gallica signa manus:
      Subjectis dominans tenui cervicibus Alpes
      Et tremuit nostras Aphrica terra trabes.
      Afflictus toties Venetus, qua fugerat olimIn patriis novit tela petitus aquis.
      Frustra, Galle, cupis, frustra es frustator, Ibere,
      Frustra sŠva, Ferox Insuber, arena capis.
      Vinco ego dum vincor, par est victoria damni,
      Sumque eadem domina servaque facta mea.
     
     
     *

      * *
     
      In quel tempo in cui dal faro di Genova pendevano i lampioni fumigati e le galee a velatura e palamento, dall'alta poppa teatrale, sparando una straccia di bombarda, si piegavano su un fianco, in quei tempi in cui una barca metteva fuori tanti remi da sembrare un millepiedi, si poteva incominciare con quei versi la descrizione di Genova, prendere l'aire, e gonfiarsi su fino al settimo cielo della poesia. Benedetti tempi! PerchŔ non sono io nato allora? Allora non c'era questo vezzo ribaldo di schizzare degli acquerelli fuggi fatica: cosý, e cosý, quattro pennellate, senza fondo, senza un contorno deciso, magari spropositati di disegno, su un brandello di carta qualunque, per far ridere una marinara che non ci capisca un ette, per far sorridere una marchesa, la quale indovina la sua silhouette elegantissima nei tratti del pennello tinto d'azzurro. Lasciamola lý. A quei tempi c'era l'incisione scrupolosa che vi dava l'idea dell'infinito mare con mille o mille dugento righe orizzontali e digradanti.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Storia di un'anima
di Ambrogio Bazzero
Fratelli Treves Milano
1885 pagine 355

   





AsiŠ Euxino ThuscŠ Alpes Aphrica Venetus Galle Ibere Ferox Insuber Genova Genova