Pagina (33/41)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      I motu proprio, le patenti, certi statuti eccezionali, si possono allogar tutti nell'arsenale degli atti despotici, distruttivi delle leggi. I decreti che ne assumono la forza, non son eglino ejusdem farinŠ, anche al giorno d'oggi?
      (2) Abbiamo letto un elenco di ventisette torture e tormenti diversi, stabiliti in pena dei Corsi, con speciale giudiziario regolamento.
      (3) Venne gravemente ferito in una coscia da una palla d'archibuso, e poco manc˛ non finisse come i suoi due amici, Baiardo, e il contestabile di Borbone. Per la mirabile sua gagliardia, fu presto guarito, ma una lieve zoppicatura gli ricord˛ sino alla morte lo scontro del Golo, quasi presagio che in quelle sponde, ruinerebbe la Corsica di Paoli, ma per risorgere pi¨ grande e pi¨ bella, con l'aquila d'un altro suo figlio, come disse Luciano Bonaparte.
      Per i nostri paesani che non sapessero di Baiardo e di Borbone, aggiungeremo che non si parla di Baiardo, il cavallo di Rinaldo, che gli Ŕ noto dall'Ariosto; bensý del prode Baiardo che oper˛ veramente, la storia ne fa fede, le bravure attribuite al paladino di Mont'Albano da messer Lodovico.
      Borbone, maltrattato dal labile e sfrenato monarca, Francesco Primo, re di Francia, esul˛; e fuoruscito, ebbe il torto di porsi ai stipendi di Carlo V. Non dimentichiamo per˛ che pose l'assedio innanzi a Roma, e che nel dare la scalata alle mura, fu morto con un'archibugiata, alcuni dicono per mano del famoso scultore di Firenze, Benvenuto Cellini.
      Iacopo Bonaparte, da molti creduto nostro antenato, discorre, nella sua Storia del Sacco di Roma, della morte di Baiardo, e con molte particolaritÓ di quella di Borbone.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

La battaglia di Calenzana
di Pietro-Napoleone Bonaparte
1865 pagine 41

   





Corsi Baiardo Borbone Golo Corsica Paoli Luciano Bonaparte Baiardo Borbone Baiardo Rinaldo Ariosto Baiardo Mont'Albano Lodovico Francesco Primo Francia Carlo V Roma Firenze Benvenuto Cellini Bonaparte Storia Sacco Roma Baiardo Borbone