Pagina (50/124)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      Et andarono a certa Terra assai grossa, e potente, dove stavano i popoli con manco pensiero de gli altri, e sicuri nella loro innocenza, & entrarono gli Spagnuoli, e in tempo di due hore quasi che la distrussero; mettendo Ó fil di spada fanciulli, e donne, e vecchi, e quanti puotero uccidere, che non si salvarono con la fuga.
      6 Poiche videro gli Indiani, che con tanta humiltÓ, offerte, patienza, e soffrimento non potevano rompere, ne ammollire cuori cosi inhumani, e bestiali; e che cosi senza apparenza, nŔ color di ragione, e tanto contra essa, gli tagliavano a pezzi; vedendo, che in ogni modo havevano da morire, determinarono di convocarsi, & unirsi tutti insieme, e morir in guerra; vendicandosi, come meglio potessero, di cosi crudeli, & infernali inimici; ancorche sapessero bene, che essendo non solo disarmati, mÓ ignudi, Ó piedi, e deboli, non potevano prevalere contra gente tanto feroce, Ó cavallo, e cosi ben armata; mÓ che alla fine haveano da restar distrutti.
      7 All'hora inventarono alcuni fossi nel mezo delle strade, dove cadessero li cavalli, e si ficassero nella pancia alcuni pali acuti, e secchi al fuoco, de' quali stavano pieni li fossi, coperti in cima di rami d'arbori rotti, e d'herbe, si che non pareva, che vi fosse cosa alcuna. Una, ˛ due volte, e non pi¨, vi caderono dentro alcuni cavalli; perche gli Spagnuoli se ne seppero guardare. Per˛ per vendicarsi fecero gli Spagnuoli una legge, che tutti gli Indiani di qual si voglia sorte, & etÓ, che prendessero vivi, gli gittassero dentro ne' fossi.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Istoria o Brevissima relatione della distruttione dell'Indie Occidentali
di Bartolome de las Casas
1643 pagine 124

   





Terra Spagnuoli Indiani Spagnuoli Spagnuoli Indiani