Pagina (63/107)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      Gli stranieri avŔvano giÓ ucciso uno dei generali milanesi, e preso l'altro, ch'era Luchino Visconti, quando la cittadinanza, agitata dal perýcolo di cader preda a gente senza legge e senza pietÓ, sopragiunse in soccorso; strapp˛ Luchino di mano ai vincitori; fece prigione il vincitore Lodrisio, al quale il clemente Azzone concesse la vita. Le menti infervorate nella mischia výdero il patrono del p˛polo S. Ambrogio, il cui stendardo si portava nelle battaglie, scŔndere dal cielo, dispŔrdere i bÓrbari a colpi di sferza; e da quel giorno su le monete e le insegne popolari il mansueto pastore si dipinse sempre in atto d'impugnare quello strumento della vittoria.
      I fratelli Luchino e Giovanni f¨rono gentili ˛spiti al Petrarca. F¨rono signori in GŔnova; e la loro insegna sventol˛ sulle navi che in MorŔa trionfÓrono di Nicol˛ Pisani. - Bernab˛ era l'ideale del ghibellino; non temeva nŔ gli u˛mini nŔ Dio. Quando i legati pontificj gli si fŔcero incontro sul ponte del Lambro per intimargli una bolla nimichŔvole, egli impose loro di mangiar la bolla e i sigilli; ed era uomo sý terrýbile che il suo comando fu obedito. Si compiaceva di taglieggiare i poderi degli ecciesiÓstici; e forse fu il primo che pareggiasse i cÓrichi di tutti i beni, come ben tardi fece la rimanente Europa. Mentre a Trezzo sull'Adda faceva gettare un meraviglioso ponte d'un arco solo, suo fratello Galeazzo, ornando d'aque il parco di Pavýa, dava l'esempio d'un gran giardino a paese; fondava l'universitÓ di Pavýa; mandava ambasciatore il Petrarca in Germania e in Francia; e lo induceva ad abitar lungamente. ora in romita parte della cittÓ, ora fra i solitarj prati di Linterno.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Notizie naturali e civili su la Lombardia
di Carlo Cattaneo
1844 pagine 107

   





Luchino Visconti Luchino Lodrisio Azzone S. Ambrogio Luchino Giovanni Petrarca GŔnova MorŔa Nicol˛ Pisani Dio Lambro Europa Trezzo Adda Galeazzo Pavýa Pavýa Petrarca Germania Francia Linterno