Pagina (105/107)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      - In pari misura il paese Ŕ provisto d'ingegneri, i quali nella sola cittÓ di Milano ammontano a circa 450, mentre il corpo d'aque e strade in tutta la vastitÓ della Francia ne conta solo 568; il che agŔvola ogni ˛pera d'aque e di strade. Il n¨mero grande delle classi istrutte, poste in assiduo contatto colla popolazione, esŔrcita una benŔfica influenza a rim˛vere i pregiudizj, e insinuare un retto senso d'utilitÓ.
      Gli abitanti delle cittÓ sono quattrocentomila; e molti ˛ppidi e borghi di sei, di otto, di diecimila abitanti, benchŔ non Óbbiano nome di cittÓ, c˛ntano numerose famiglie civili; la possidenza Ŕ diffusa in tutte le classi; onde, ogni cosa considerata, Ŕ forse questo il paese di Europa che offre il maggior n¨mero di famiglie civili in proporzione all'inculta plebe.
     
     
      XLIX.
     
      I fasti delle nostre scienze e lŔttere non sono oscuri; comýnciano con Catullo, con Virgilio, con Plinio il gi˛vine; la lingua latina tramonta col nostro Boezio; ma presto gli studj ris¨rgono con Lanfranco pavese, con Sordello mantovano, con Albertano ed Arnaldo da Brescia; nella giurisprudenza e nella filosofia risplende Alciato, Pomponacio, Beccarýa; nelle matemÓtiche e nelle fisiche, Cardano, Tartalia, che primo sottopose a cÓlcolo le artiglierýe, Cavalieri, scopritore d'una scienza, Piazzi scopritore d'un pianeta, e Volta che trov˛ la maggiore e pi¨ feconda delle scientifiche scoperte. - VIRGILIO e VOLTA sono due nomi noti a tutti i p˛poli civili, e danno a questa angusta provincia uno splendore, che non ha la vasta Spagna e la vastissima Russia.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Notizie naturali e civili su la Lombardia
di Carlo Cattaneo
1844 pagine 107

   





Milano Francia Europa Catullo Virgilio Plinio Boezio Lanfranco Sordello Albertano Arnaldo Brescia Alciato Pomponacio Beccarýa Cardano Tartalia Cavalieri Piazzi Volta Spagna Russia