Pagina (284/307)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      Essi furono come mostra il seguente specchio.
      Premetto che il plebiscito della Lombardia avvenne nel giorno 8 giugno 1848. Il plebiscito della Toscana, della quale era dittatore Bettino Ricasoli, e quello dell'Emilia, cioŔ Romagna, ex-ducato di Modena ed ex-ducato di Parma, di cui era dittatore Luigi Farini, avvennero contemporaneamente nei due giorni di domenica e lunedý 11 e 12 marzo 1860. Il plebiscito di Napoli e quello di Sicilia, avvennero pure distintamente, ma nell'identico giorno di domenica 21 ottobre 1860. Si sa che era dittatore, tanto di Sicilia che di Napoli, Giuseppe Garibaldi. Nei due giorni di domenica e lunedý 4 e 5 novembre 1860 vi furono i contemporanei ma separati plebisciti delle Marche e dell'Umbria. Le provincie Venete e Mantova fecero unitamente il lor plebiscito nei due giorni successivi di domenica e lunedý 21 e 22 ottobre 1866; ed infine il plebiscito di Roma e sua provincia fu nel giÓ detto giorno di domenica 2 ottobre 1870.
     
      PLEBISCITI ITALIANI
     
      1848, 1860, 1866 e 1870
      REGIONES╠
      NONumero dei voti negativi per 1000
      Lombardia
      561.002
      681
      1,21
      Toscana
      366.571
      14.925
      39,12
      Emilia
      426.006
      756
      1,77
      Provincie Napoletane
      1.302.064
      10.312
      7,86
      Sicilia
      432.053
      667
      1,54
      Marche
      133.807
      1.212
      8,97
      Umbria
      97.040
      380
      3,90
      Prov. Ven. e Mant.
      647.245
      69
      0,11
      Roma e prov. Rom.
      133.681
      1.507
      11,14
      Totale
      4.099.469
      30.509
      7,39
     
      Dal precedente specchio Ŕ agevole il raccogliere che il numero complessivo di voti favorevoli all'unione delle provincie italiane sommando insieme tutti nove i plebisciti, oltrepass˛ quattro milioni, mentre tutti insieme i voti avversi all'unione nazionale e favorevoli ai governi caduti, oltrepass˛ appena le trenta migliaja, o circa il sette per mille, quindi fu meno dell'uno per cento del total numero di voti espressi.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Storia di un secolo dal 1789 ai giorni nostri
di Quirico Filopanti
Sonzogno Milano
1891-1892 pagine 307

   





Lombardia Toscana Bettino Ricasoli Emilia Romagna Modena Parma Luigi Farini Napoli Sicilia Sicilia Napoli Giuseppe Garibaldi Marche Umbria Venete Mantova Roma Napoletane Mant