Pagina (142/169)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      mai di buone cose harai buona derrata.
      Quando la state il gallo beue,
      che subito pioua creder' si deue.
      Quando il lupo mangia al compagno,
      creder si dee sterile la campagna.
      Quando gli armellini sono in fiore,
      il di & la notte sono d'un' tenore.
      Quatro B del' huomo, non debbe toccar la donna,
      cio borsa, beretta, barba, braghetta.
      Quando il cieco porta la bandiera,
      guai a quegli che vengon di dietro.
     
     
     
      R.
     
      Rintuzzato strale, souente f piaga mortale.
      Romper' il scilinguagnolo.
      Rimaner' in piano di capocchio.
      Rubbar' il porco, e dar' i piedi per l'amor di Dio.
      Risciacquar' il fiasco con le pietre.
      Riddurre qualche cosa a oro.
      Riuscir' meglio in pane ch'in farina.
      Rendere pane per focaccia.
      Rendere frasche per foglie.
      Romper' la casa per vender' il calcinaccio.
      Render' il d di san Bino.
      Riuscir meglio in campo, ch'a la mostra.
      Rade volte il ben far, senza il suo premio fia.
      Rimaner' in campo verde.
      Romper l'anguilla col ginocchio.
      Ragion deue esser' in consiglio.
      Radigo, non pagamento.
      Ramo corto, vendemmia longa.
      Rendere, fa male alla gola.
      Riga pur dritto, e lascia dir' chi vuole.
      Rosso, mal pelo.
      Roma non f fatta in un di.
      Ragione vinta dal'appetito.
      Rare volte vien' il sapere, inanzi gl'anni.
      Rane, mal sane.
      Regnano i sensi, ma la ragion' morta.
      Rompere il ghiaccio.
      Ragionar fuor di casa.
      Ragione contra forza, non ha luoco.
      Ricchezza mal disposta, a pouert s'accosta.
      Raccomandar' a griffe di gallo.
      Rompere la paglia.
      Rosa con giglio, d miglior' odore.
      Render migliaccio, per torta.
      Rimaner ne secchi della Barberia.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Giardino di Ricreatione
di John Florio
Appresso Thomaso Woodcock
1591 pagine 169

   





Dio Bino Barberia