Pagina (148/169)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

     
      Secondo che vengon le quaglie, diuien ricco il vescouo di Castro.
      S'intende acqua, e non tempesta.
      Sonar due hore campana a martello, e poi non far niente.
      Segni si ben la mattina, chi ha da dar nel Diauolo.
      Sdegno d'amante, poco tempo dura.
      Sotto placide onde, sono i scogli pericolosi.
      Soldati del Tinca.
      Struccar cipolle, negli occhi d'vno.
      Saltar di ramo, in pertega.
      Senza moglie a lato, l'huom non Ŕ beato.
      Sempre lascia i vini, e di del tempo veglio.
      Studiar la boccolica.
      Studiar la Mattematica.
      Se sei trebbiano, altri sarÓ miele.
      Se sarai cicuta, altri sarÓ fiele.
      Sempre non Ŕ pericolo in mare.
      Sotto piombo si trouan le vene d'oro.
      Spirano i cani folli ampie bugie.
      Stendesi piu il parentado carnale, ch'il spirituale.
      Sauia femina, Ŕ doppiamente pazza.
      Spesso si piglian volpi.
      Se non puoi con la pelle del leone, fa con quella della volpe.
      Senza oro e senza argento, non s'entra dentro.
      Sotto il conio della bontÓ, si spende la malitia.
      Senza Cerere e Bacco, s'infrigida Venere.
      Se mala man non prende, canton di casa rende.
      Scuotere il pesco.
      Scrollare il pero.
      Saper doue zoppega il Diauolo.
      Star ne la grascia a mezza gamba.
      Straparlare con le manj.
      Strale spennato.
      Saracino di piazza.
      Stare a capello.
      Seminar faue a cauallo.
      Star su le quattro.
      Struggersi come i pegni per l'vsura.
      Scardassar il pelo col' battaglione.
      Solo tra pari Ŕ l'amicitia.
      Soccorso del dottor Grillo.
      Sol perche casta visse Penelope, non fu minor d'Vlisse.
      Stender la rete, ch'altri prenda gl'vccelli.
      Se hai la carbonata, habbi anche il pan'onto.
      Star'un mondo, e poi fargli orbi.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Giardino di Ricreatione
di John Florio
Appresso Thomaso Woodcock
1591 pagine 169

   





Castro Diauolo Tinca Mattematica Cerere Bacco Venere Diauolo Grillo Penelope Vlisse