Pagina (89/139)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      (120)
      XIII. Tali offerte provennero altresý dalla vita solitaria, in che il Petrarca traeva i pi¨ de' suoi giorni. Padre qual era di prole illegittima, fu astretto a por modo agli affetti domestici, che soli potevano consolare l'ardente suo cuore. Il figliuolo, o pel suo mal talento, o per l'eccessiva paterna ansietÓ della sua futura elevazione, gli fu sorgente di tribolazioni e di vergogna;(121) e ad accennarlo non usa mai altro nome che - il giovane; - cosý che, se non era la scoperta fatta non Ŕ gran tempo dal De Sade di una bolla di Clemente VI, che lo legittim˛, nessuno, compreso il Tiraboschi, avrebbe indovinato, lui essere figliuolo del Petrarca.(122) Fatto canonico in Verona, allorchŔ morý, suo padre ricord˛ il caso nella stessa copia di Virgilio, dove aveva inserito la memoria della morte di Laura: "Colui che nacque al mio travaglio ed affanno, che vivendo mi fu cagione di gravi e infinite cure, e morendo mi aprý una ferita nel cuore, goduti pochi giorni lieti, si partý dal mondo nel vigesimo quinto anno d'etÓ."(123) Pi¨ il Petrarca invecchiava, e pi¨ si sentiva desolato, e pi¨ sospirava "quel giovane," che vivo odi˛ a parole, ma dal quale morto non sapeva staccare i suoi pensieri che a lui sempre con tenerezza tornavano; lo accarezzava in suo cuore; la memoria di lui gli stava continuamente fitta nell'animo; e gli occhi suoi lo cercavano per ogni dove.(124) And˛ men rattenuto nel parlare della figlia, cui avea posto pi¨ affetto, perchŔ gli rassomigliava nelle fattezze e nell'indole: pure v'ha ragione di credere, ch'ella non gli ponesse piede in casa finchŔ non fu maritata, - e nel testamento fa ad essa la seguente indiretta allusione, e non altro: - "Prego Francesco di Brossano (era questi marito della figliuola) non solo quale erede, ma qual carissimo figliuol mio, a dividere il danaro ch'ei potrÓ trovare alla mia morte in due parti; una serberÓ per sŔ, e darÓ l'altra a chi ben sa.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Saggi sopra il Petrarca
di Ugo Foscolo
Carabba Editore Lanciano
1928 pagine 139

   





Petrarca De Sade Clemente VI Tiraboschi Petrarca Verona Virgilio Laura Petrarca And˛ Francesco Brossano