Pagina (94/163)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      All'ideologia bisognava sostituire la storia delle istituzioni giuridiche. La filosofia del diritto fin in Hegel; e se c' chi voglia obiettare in nome dei libri pubblicati dappoi, dir, che la carta stampata dai professori non proprio e sempre l'indice del progresso del pensiero. La filosofia del diritto si converte cos nella trattazione filosofica della storia del diritto. E come la filosofia storica metta capo nel materialismo economico, e in che senso il comunismo critico sia l'inversione di Hegel, non occorre qui di ripetere ancora una volta.
     
      Cotesta rivoluzione, che pare di sole idee, non se non il riflesso intellettuale delle rivoluzioni accadute nella vita pratica.
      Nel nostro secolo il legiferare diventato una malattia; e la ragione imperante nella ideologia giuridica stata detronizzata dai parlamenti. In questi le antitesi degl'interessi di classe hanno assunta la forma di partiti; e i partiti si schierano pro e contro a determinati diritti; onde tutto il diritto apparisce, o come un semplice fatto, o come cosa che sia utile o non utile di fare.
      Il proletariato s' levato: e, dovunque la lotta operaia s' precisata, i codici borghesi ne son rimasti sbugiardati. La ragione scritta si mostrata impotente a salvare i salarii dalle oscillazioni del mercato, a garentire donne e fanciulli dagli orarii vessatorii delle fabbriche, o a trovare un solo dei suoi acuti ripieghi per risolvere il problema della disoccupazione. La sola limitazione parziale delle ore di lavoro ha dato materia ed occasione ad una lotta gigante.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Del materialismo storico
Dilucidazione preliminare
di Antonio Labriola
pagine 163

   





Hegel Hegel