Pagina (36/283)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      Tenendo gli occhi in molle e il collo a vite,
      E le nocca(196) col petto sempre in lite,
     
      10
      Io l'ebbi bianca(197) a femmine ed a maschi;
      Ond'io, sbraciar(198) volendo a bel diletto,
      Mi risolvei levar quel vin da' fiaschi(199),
      E non dar pi quanto un puntal d'aghetto(200);
      Perch po' poi, diss'io, gli me' ch'io caschiDalle finestre prima che dal tetto:
      E il cavarmi di mano adesso un pelo,
      Sarebbe un voler dare un pugno in cielo.
     
      11
      Che pagheresti, disse lo stregone,
      Se la tua moglie avesse il ventre pregno?
      Se ci fosse, rispose Perone,
      Ancorch'io non ne faccia alcun disegnoE tal voglia appiccata abbia all'arpione,
      Io ti vorrei donar mezzo il mio regno.
      Soggiunse quei: Non vo' pur una crazia(201),
      Ma solamente la tua buona grazia.
     
      12
      Altro da te non aspettar ch'io chieda,
      N che alcuno interesse mi predomini;
      Perch, quantunque abietto altri mi veda,
      Io ho in cul la roba e schiavo son degli uomini.
      Or basta: se tu brami d'aver redaChe il regno dopo te governi e domini,
      Commetti al Mosca, al Biondo e a Romolino,
      Che un cuor ti portin d'asino marino.
     
      13
      Et ordina di poi, che se ne cuocaLa terza parte in circa arrosto o lessa;
      Ch'in tutti i modi buona; e danne un pocaIn quel modo a mangiare alla duchessa.
      Presa che l'ha, gli fatto il becco all'oca(202);
      Ch subito ch'in corpo se l' messa,
      Senzach tu pi altro le apparecchi,
      Dottela pregna infin sopr'agli orecchi.
     
      14
      Oh questa, disse il duca, veramenteDa pigliar colle molle! che un somaro
      Possa col cuore ingravidar la gente!
      Vedi, non ti son finto; io non la paro(203).


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Il Malmantile riacquistato
di Lorenzo Lippi (Perlone Zipoli)
Barbera Editore Firenze
1861 pagine 283

   





Perone Mosca Biondo Romolino