Pagina (245/283)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      (628) BRBERA (Cio fa come un barbero alle mosse) la trottola, quando non gira unita e pari, ma a salti.
      (629) COME FA. ecc. Come il peso tira una pallottola al grillo che una piccola palla a cui debbonsi accostare le altre quanto pi possibile, per vincere al giuoco delle pallottole o piastrelle, o murelle.
      (630) IL PICCINO, il grande e la catena sono tre contrappesi di piombo per via dei quali si fanno fare alle pallottole i giri voluti. Intende, peccati piccoli o grandi.
      (631) TI DIA Ti sia data, t'incolga la Maddalena. Era la campana della torre del Bargello che sonava quando alcuno andava alle forche.
      (632) SALERNO. Sassi.
      (633) QUEI SER. I governatori dell'inferno.
      (634) IN COCCA. In pronto; dalla corda dell' arco che nella cocca, cio pronta a lanciare.
      (635) LEGNO DA BOTTE FA. S'accosta, come i legni o doglie delle botti fanno tra s.
      (636) MARACHELLA. Qui, spia.
      (637) TI GRATTERAI ecc. Non toccherai il guadagno.
      (638) LA FORMA DEL CAPPELLO. Vedi c. V, 48.
      (639) NEPO DA GALATRONA fu uno stregone che visse nel 15 secolo.
      (640) BREUSSE o Breus. Uno dei Cavalieri erranti della Tavola rotonda. Ma qui intende Plutone.
      (641) A BERTOLOTTO. A usanza di Bertolotto, a scrocco.
      (642) IN FAR DI QUATTRO ecc. In non far nulla.
      (643) CHE L ecc. La legge l non ha da far nulla; non v' legge.
      (644) ALLI STROZZINI ecc. Villa della famiglia Strozzi; e cos quelle che seguono, che son tutte poco lontano da Firenze.
      (645) LA PILLOTTA. una palla piena di vento, di una grossezza media fra il pallon grosso e la palla comune.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Il Malmantile riacquistato
di Lorenzo Lippi (Perlone Zipoli)
Barbera Editore Firenze
1861 pagine 283

   





Maddalena Bargello Breus Cavalieri Tavola Plutone Bertolotto Strozzi Firenze