Pagina (268/283)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

     
      (965) IL PROPRIO ecc: Il certo per l'incerto. Modo preso dal linguaggio grammaticale.
      (966) NON ARRIVO a intendere.
      (967) SI CHIARISCA ecc. Vedi c. I, 1 e 60.
      (968) INZAMPOGNARE. Infinocchiare.
      (969) AVEA DIVIETO. Non poteva, per non v'esser di che.
      (970) BATTER LA DIANA, la borra, i denti, pel freddo.
      (971) CALENDARIO. Qui, Registro.
      (972) AGGREZZATO. Intirizzito.
      (973) PAPPALECCO. Mangiare, ghiottornía.
      (974) AVERLA. La spada.
      (975) DĀVOLA. Nel caso che mi voleste mangiar me, io m'accordava di darvi una spalla.
      (976) GL' INFERMI, per l'arsura della febbre, bevono assai.
      (977) LE GALLINELLE. Le Pleiadi.
      (978) MI DAVO ecc. Mi disperava.
      (979) I MERCATANTI. Tre stelle del Balteo d'Orione.
      (980) BOTI. Uomini di gesso. Vedi c. IV, 17.
      (981) PICCIUOLI. Gambi delle frutte. Qui, Gambe.
      (982) TERZUOLO. Specie di falcone.
      (983) FECERO PARERLI ecc. Li fecero ricredere e conoscere che la cosa stava altrimenti.
      (984) BASTIAN SERLI scrisse d'architettura.
      (985) UN VENGA. Quando altri getta da alto roba in istrada, senza poter guardare se passa gente, si tiene uno da basso che gridi all'uopo Venga o Non venga.
      (986) VIUOLO. La pianta che produce la viola.
      (987) IL FAR. Cioč a far. Allude alle leggi che proibiscono di gettare immondizie per le vie.
      (988) MURELLA. Piastrella. Vedi c. VI, 34.
      (989) IMBECCATA. Infreddagione.
      (990) BORDONI. Quelle penne che non sono ancor del tutto spuntate fuor dalla pelle; il pelo che spunta.
      (991) CASSATI. Doppio senso: cancellati incassati.
      (992) DISERTA. Concia male.
      (993) GIGLIETTO. Specie di trina.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Il Malmantile riacquistato
di Lorenzo Lippi (Perlone Zipoli)
Barbera Editore Firenze
1861 pagine 283

   





Registro Pleiadi Balteo Orione Gambe Venga