Pagina (305/424)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      E qui da notarsi che in questi ultimi casi l'acido si sprigiona a preferenza dalla superficie dei solidi immersi, e dalle pareti del vaso contenente il liquido; e ci perch ogni molecola del gasse nell'interno del liquido impedita a svolgersi da tutte le molecole circostanti; non cos a contatto di un solido, dalla parte del quale non risente che ritolto men forte attrazione.
      4 Coll'H fa molte combinazioni; fra le quali, tre meritano maggior attenzione. Una di queste il protocarburo d'idrogene, gasse acroico, composto di 1 volume di C e 2 d'H, che all'aria brucia con fiamma splendidissima. Meschiato ad un poco di N e di acido carbonico forma quel gasse, che in diversi luoghi sviluppasi naturalmente dalla terra e dal fondo fangoso delle acque stagnanti; e per chiamato gasse delle paludi. Un'altra il bicarburo d'idrogene formato da volumi uguali di C ed H, ed la parte principalissima del gasse dell'illuminazione(55), Il quale anche detto gasse olefico: perch all'azione della luce pu combinarsi col Cl, e produrre un liquido oleoso e volatile, chiamato liquore degli olandesi, come quello, che fu scoperto dai chimici di Olanda Bondt, Dieman, Van-Troostwich, Lauwerenberg. La terza il tricarburo d'idrogene, formato da 2 volumi di C ed 1 d'H; del quale sono modificazioni pi o meno leggiere i tre olii minerali, cio la nafta, il petrolio, e la pece minerale (goudron). La nafta (parte principale del solido naftalina) una sostanza liquida, diafana, giallognola, densa 0,75, di odore non molto dissimile da quello dell'olio etereo di trementina; assai infammabile; e bruciante senza lasciare residui con fiamma chiara, ed emula di quella del gasse; insolubile nell'acqua, ma s nell'acquarzente, nell'etere, e negli olii essenziali; esposta all'aria si addensa, e si oscurisce, avvicinandosi al petrolio, che secondo tutte le apparenze non che una sua modificazione.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Elementi di Fisica Universale
Parte Seconda. Volume Primo
di Francesco Regnani
Stamperia delle incisioni zilografiche Roma
1863 pagine 424

   





Coll'H Olanda Bondt Dieman Van-Troostwich Lauwerenberg