Pagina (317/424)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

     
      2 Il Fe coll'O produce il protossido, base energica; il sesquiossido base debole; il triossido, che fa da acido, e cos chiamasi. Il perossido si trova anidro, ora in bei cristalli romboedrici, e chiamasi ferro oligisto; ora in sottili lamine esagone e dicesi ferro speculare; ora in masse compatte e rosse, e vien detto ematite rossa, e dagli artisti rossetto; talvolta poi ritrovasi idrato vuoi in masse brune concrezionate, e allora dicesi ematite bruna, vuoi in piccoli grani agglutinati a strati, e designasi coll'appellazione di miniera oolitica, vuoi mischiato col fosfato e vien denominato miniera delle praterie, o delle paludi: quando in fine si prepara sotto forma di polvere rossa per gli usi della pittura a olio nome calcothar. La pirite bisolfuro di Fe; il vulcano di Lemery protosolfuro di Fe idrato; il mispsichel Fe, As, e S; il cianoferro, o ferrocianogeno un elemento negativo ipotetico, base dei cianuri doppii, i quali per si considerano come cianoferruri. Quel sale cristallino rosso, che chiamasi prussiato rosso di potassio, cianoferrido di potassio. I sali a base di protossido cristallizzati o sciolti sono di color verde smeraldo inalterabili all'aria, e col cianuro giallo di Fe e di K dnno un precipitato verdastro, che all'aria diviene torchino. Fra questi il carbonato dicesi ferro spatico; ed il pi importante il solfato usato in pittura sotto nome di vitriolo verde o copparosa verde. Quelli a base di sesquiossido sono gialli rossastri, e dnno un precipitato, che nero coll'acido tannico ed infusione di noci di galla, ed torchino poi sopraddetto cianuro.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Elementi di Fisica Universale
Parte Seconda. Volume Primo
di Francesco Regnani
Stamperia delle incisioni zilografiche Roma
1863 pagine 424

   





Il Fe Lemery