Pagina (326/424)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      Una lamina di Fe nelle soluzioni dei sali di Cu si riveste del metallo ripristinato. La soluzione dell'idrato di protossido di Cu nell'ammoniaca di un bel colore azzurro, dicesi acqua celeste. Il vitriolo di rame, o vitriolo azzurro di commercio, solfato di Cu misto ad un poco di solfato di Fe. Il verde minerale dei pittori a olio il carbonato. L'azzurro di montagna, detto anche ceneri azzurre naturali, un idrocarbonato polverizzato. Il verde di Scheele arsenito. Il minerale dioptase silicato cristallizzato. Si dicono pirite di rame, rame piritoso, o panacea di rame certi solfuri di rame naturali.
      2 Il Pb si trova talora nativo, e comunemente combinato all'O, S, Te, Se, Cu, Ag; e suole estrarsi dal suo solfuro detto galena, o dal carbonato, che chiamasi cerussa, o bianco di piombo. Si ottiene puro, riducendo col carbone l'ossido estratto per calcinazione dal nitrato di Pb cristallizzato. tanto tenero, che strisciato sulla carta vi lascia la sua traccia. Fa lega con quasi tutti i metalli; collo Sn fa il peltro, il cui Sn lo difende dall'azione degli acidi. L'acido solforico non l'attacca, se non sia concentrato e bollente; parimente il cloridrico, ma questo esige anche la presenza dell'aria. Il suo miglior solvente il nitrico; e l'acqua regia lo converte in cloruro. Fa molte combinazioni coll'O. Dato che l'acqua non contenga sostanze organiche, o qualche sale, e di pi trovisi a contatto dell'aria, l'O di questa vi si scioglie, ossida il Pb, e all'ossido combinasi l'acido carbonico atmosferico, e l'acqua stessa.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Elementi di Fisica Universale
Parte Seconda. Volume Primo
di Francesco Regnani
Stamperia delle incisioni zilografiche Roma
1863 pagine 424

   





Scheele Il Pb