Pagina (403/424)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

     
      Questi strumenti, per graduarli come si conviene, vogliono essere confrontati con un buon barometro a mercurio.
      (46) Fra questi barometri meritano particolar menzione quelli a quadrante. Imaginiamo (fig. 196.) una mostra simile a quella degli orologi (cui gli orivolai chiamano abusivamente quadrante), in mezzo alla quale sia (fig. 195.) l'asse (o) di una carrucoletta portante un indice (in) e circuita nella sua scanalatura da un filo che termini in due pesetti, uno (P) libero, e l'altro (G) galleggiante sull'idrargiro del braccio aperto. naturale che all'innalzarsi ed abbassarsi del livello mercuriale, e per conseguenza anche del galleggiante, debba la carrucoletta e con essa l'indice (in) volgersi ora a sinistra ed ora a destra, e corrispondere colla sua punta (i) a diversi segni della mostra (fig. 196.).
      Anzi questi possono convertirsi assai facilmente in barometrografi: ch cos sono chiamati quelli, i quali in assenza dell'osservatore lasciano un segnale della massima e minima altezza, oppure scrivono periodicamente le loro indicazioni. Infatti, se l'indice fosse costituito da un'asta leggiera e lunga assai; intanto che potrebbe fare escursioni bastantemente ampie per ogni variazione barometrica, descriverebbe eziandio una curva poco dissomigliante da una retta. Per lo che se invece della mostra, sotto l'indice fosse preparata una carta segnata a linee parallele alla posizione normale dell'indice, e di pi un moto d'orologeria desse ogni cinque minuti un colpo deciso al lapis; si avrebbero le variazioni barometriche segnate a punti.


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Elementi di Fisica Universale
Parte Seconda. Volume Primo
di Francesco Regnani
Stamperia delle incisioni zilografiche Roma
1863 pagine 424

   





Fra