Pagina (213/213)

   

pagina


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

      Fra gli scrittori francesi il suo preferito Ŕ Goncourt.
      Mussolini oratore Ŕ tutti i giorni sulla piattaforma. Anche in questa settimana che l'opposizione Ŕ stata con l'orecchio teso per ascoltare il tonfo della sua caduta, presentita un po' dappertutto, Mussolini non ha ceduto terreno. ╚ stato sfolgorante. Ha avuto un linguaggio tutto tronfio della sua persona. Si Ŕ imposto. Lo si Ŕ voluto paragonare a Silla, il grande console romano. Forse gli assomiglia. In Mussolini si Ŕ sviluppata un'aristocrazia che non si conosceva prima della sua ascesa. Vuole la grandezza imperiale di Roma, caput mundi. Prepara alla sua discesa di domani un bagaglio di romanitÓ spettacolosa.
     


Pagina_Precedente  Pagina_Successiva  Indice  Copertina 

   

Mussolini
di Paolo Valera
pagine 213

   





Goncourt Mussolini Silla Mussolini Roma